Chi siamo

I Killer Whales nascono agli albori dell’hockey Inline italiano, grazie ad uno dei tanti gruppi di appassionati dell’epoca che dopo due anni di allenamenti clandestini e all’aperto decide di confluire in una società vera e propria.

Cosi nel 1996 nasce la squadra savonese sotto la società dello Skating Club Savona a.s.d. di Giuseppe Carenini. (Leggi la storia della società.)

Oggi i Killer Whales Savona militano nel campionato nazionale di Serie C, vantando fra le loro fila 3 ex giocatori di Serie A e un ex giocatore della Nazionale Veterani Italiana.

Ecco una guida scherzosa per farvi conoscere questa squadra di matti!

Luca TaraschiPresidente / Portiere

Lo storico portiere delle Orche, ora anche presidente…quindi bravissimo, bellissimo ed intelligentissimo! Ehm…scusate…dicevo, conosciuto per la sua calma, o meglio per la totale assenza di calma. Gioca ormai da quando era bambino e ha avuto esperienze in serie A e nel ghiaccio. famoso universalmente per le parate di pinza e le steccate nella schiena agli attaccanti.

Massimo GiacheroVicepresidente / Attaccante

Detto Ponch : rientrato dopo una lunga assenza, porta un carico di esperienza enorme, guadagnato nelle sue partite con Tut ankamon ed Hammurabi. Non avendo un potente fisico, fa valere la sua visione di gioco e una certa intelligenza hockeistica (merce rara nelle Orche).

Gabriele MonacoConsigliere / Capitano

Uno dei padri…ehm…nonni fondatori della squadra, infatti usa la stecca come una clava, il suo punto forte è … vabbè, uno lo avrà pure! Assiduo frequentatore della panca puniti, arredata come un pied a terre.

Giuseppe CareniniConsigliere / Coach

Stefano ParodiCoach / Attaccante

Detto Pirts : dotato di ottima tecnica e prestanza fisica, portato al goal e totalmente ignaro della possibiltà di passare il disco ai compagni. Esperienze in serie A e amore incondizionato per questo sport ne fanno un ottimo coach, se solo qualcuno lo ascoltasse…

Nadya SokolovaSegretaria / Attaccante

(Nadia Taraschi) : L’altra quota rosa della squadra, attaccante con una nota antipatia per il goal, che concede raramente! Bersaglio principale in allenamento , manco avesse un centro disegnato addosso, è però la più grintosa dell’intera franchigia…una con cui non litigare!

Paolo Anthoine DietrichAttaccante

Detto PAD : noto per l’approccio ingegneristico al gioco, ha inventato un metodo per ottimizzare la pattinata non frenando praticamente mai, fa parte della squadra ormai da tempi immemori ed è stato protagonista della gran parte degli aneddoti sull’hockey savonese.

Christian CavigliaAttaccante

L'altro fondatore della società, dopo un periodo di latitanza, torna a calcare il parquet del Palazinola, sempre che si ricordi come si tiene una stecca! Giocatore di ottimo stile, deve solo entrare di più nel mood Klingoniano della squadra.

Davide SemenzaPortiere

Detto Penty : il nuovo che avanza, nel senso che non ce n’è bisogno…ehm ..dicevo…gioca da due anni, ma ha già il piglio del professionista anche se ancora beve coca cola (buuuuu). punto di forza l’agilità ( non ridete) e una volontà ferrea, vero incubo delle chat!

Lorenza LavagnaDifensore

Detta Lolla : leggiadra fanciulla con il tenero animo di uno scaricatore di porto, tenetevi lontano dalla sua portata se volete giocare la prossima partita! Difende la propria zona con ogni mezzo, tanto da essere nominata nella convenzione di Ginevra come arma illegale.

Michele ContentaDifensore

Detto Conty : parte della new wave di difensori, indispensabile in ogni squadra di hockey…in NHL 2017! Famoso per le seguitissime dirette facebook in cui solitamente guida la sua auto, fa cooppia fissa con l’attaccante Calleri.

Alessio CalleriAttaccante

Detto Calle : vero furetto delle aree avversarie, specialista della finta di deviazione, nel senso che non gli riesce una deviazione dal 1936! Mobile e veloce, talvolta patisce una certa mancanza di peso, quando gli avversari giocano a farlo rimpallare in balaustra! Compagno di dirette con Conty, animano allenamenti e serate della squadra

Hector GutierrezDifensore

La sua velocità è pari solo alla loquacità, contando che una volta è stato scordato all’autogrill e la squadra se ne è accorta solo all’allenamento seguente! Uno dei giovani del team, si sta guadagnando il posto in difesa.

Diego Giacche’Attaccante

Lo straniero della squadra, arriva infatti dalla Valle D’Aosta, ed è lo specialista del power play, ovvero nel regalarlo agli avversari, facendo falli degli del Trono di Spade. Con un prestigioso contratto… ahahahahahah…ehm scusate, dovrebbe portare ad un altro, livello l’attacco del team, dovrebbe…

Alessandro SalzanoAttaccante

Specialista dei tricks, segna goals impossibili salvo poi ceffare quelli facili, come il suo eroe Sidney Crosby è…no, niente …come non detto!