doppio appuntamento “win & lose”

doppio appuntamento “win & lose”

Doppio turno per i Killer Whales di Hockey in Line nel weekend appena trascorso. Sabato, tra le mura amiche del Palahockey di Zinola, i savonesi ospitavano i Monster Milano. Coach Parodi, nell’ottica di dover disputare due partite di file decide per una rotazione dei rookies in line up titolare, cosi da rodare un po’ le alternative di gioco. La partita comincia in salita, con la squadra milanese decisamente rinforzata rispetto agli anni precedenti. L’inesperienza e l”agitazione viene pagata e il primo tempo finisce 1-5 con un vantaggio principalmente dovuto a errori di posizionamento difensivo. Nel secondo tempo, i Monster approfittano della stanchezza e dell’inesperienza del team nero fuxia e attaccano forsennatamente e a nulla servono gli sforzi del Savona di riequilibrare il punteggio. I Lombardi sono in corsa piena e non vogliono perdere, e il risultato finale è di 3 – 12 Domenica pomeriggio era la volta dei Wind of USA ad essere ospiti al Palahockey. Le Orche entrano in campo con il line up dei titolari ben riposati e decisamente competitivi. Primo tempo spettacolare con entrambe le squadre molto aggressive sul disco e un equilibrio punto su punto che porta il punteggio sul 3 – 3. Il secondo tempo comincia con lo stesso trend, con i Wind of USA che vanno in vantaggio e il Savona che recupera poco dopo. Le linee vengono modificate per avere più difesa e la frustrazione offensiva dei torinesi li conduce nella trappola del Savona, concedendo qualche power play ai liguri, che sfoggiano finalmente una perfetta circolazione di disco e un ottimo gol per il vantaggio. La partita continua col Savona chiuso ad amministrare il gioco e gli avversari a cercare disperatamente il pareggio. La pressione dei Wind of USA si fa maggiore ma più disordinata e cosi le sortite offensive dei liguri si fanno più frequenti. I piemontesi sono tenuti a galla solo dalla prestazione mastodontica del loro portiere, bersagliato fino al gol da dietro porta di Parodi, che a un paio di minuti dalla fine porta a tre i gol di vantaggio. I secondi scorrono e il Savona chiude per 7 a 4 portandosi a casa la prima vittoria casalinga e tre punti preziosi. Coach Parodi: “un bilancio tutto sommato positivo. I Monster erano ben oltre le nostre aspettative e questo ci ha sicuramente spiazzato. Oggettivamente non potevamo fare di più. Nella seconda partita, invece, abbiamo colto un risultato che volevamo e sapevamo essere alla nostra portata. Ho rivisto un bel collettivo, nei tre reparti, attacco, difesa e special teams, diversi i marcatori e dicasi lo stesso per gli assist. La strada è ancora lunga e lavoro da fare ce n’è tanto. Ma i numeri si vedono e questo è un motivo di grande soddisfazione per tutto l’ambiente”.

Nico Amoroso

Lascia una risposta