La Saggezza Arriva in Trasferta

La Saggezza Arriva in Trasferta

Si giocava questa domenica nell’impianto di via Trecate a Torino la 6° di campionato, trasferta tanto agognata dal Savona in quanto i Wind of USA, padroni di casa, sono l’unica squadra di un livello pari a quello della compagine Ligure.

Il Savona schiera nuovamente Semenza tra i pali, una formazione più aggressiva con Giacchè spostato in attacco per dare un pò di spinta e Monaco e Parodi sulla stessa linea.

la partita comincia con un pò di buone occasioni da entrambe le parti con i portieri che reggono bene fino a chè una volata di Monaco insacca cogliendo di sorpresa il portiere torinese.

gli ospiti reagiscono e Giacchè si gioca un fallo in ingenuità regalando il Powerplay ai padroni di casa ed il consecutivo pareggio.

per farsi perdonare sarà lo stesso Giacchè a driblare fra i difensori scartare il portiere e riportare in vantaggio due volte il Savona.

i padroni di casa si dedicano ad una pressione spropositata sebbene il savona regga decentemente ma la furia offensiva lascia solo davanti al portiere capitan Monaco e Parodi da fondocampo lancia per la deviazione eseguita con successo dal capitano.

4-1 e la tensione dilaga tra le file dei piemontesi.

il secondo tempo si apre con un pò più di grinta da netrambi i lati, contrasti consistenti in balaustra ma è stavolta Parodi a Insaccare con un tiro in copertura.

La risposta dei padroni non si fa aspettare facendo sentire alle “Orche” che la rimonta è ancora una realtà possibile ma l’eccesso di irruenza porta il Wind al fallo e il Savona al powerplay capitalizzato con un rebound di capitan Monaco su tiro di Taraschi concludendo così l’hat-trick (tripletta in gergo hockeystico) e affondando le possibilità di rimonta definitivamente.

Complici un ‘insolita freddezza nell’amministrazione del gioco e la totale perdita della calma dei padroni di casa la partita si conclude e i Killer Whales si aggiudicano una splendida vittoria 6-2.

“Sono contento ce la siamo meritata anche se i padroni di casa hanno giocato meglio di quanto non evidenzi il risultato. la soddisfazione è che abbiano contribuito tutti alla partita, anche i più inesperti, questo non è un risultato di alcuni singoli che tengono in piedi gli altri è il primo vero risultato di squadra che abbiamo.”

nadya

Lascia una risposta