Prima partita del campionato: Draghi Torino vs Killerwhales 8:2

Prima partita del campionato: Draghi Torino vs Killerwhales 8:2

Torna finalmente il campionato italiano di hockey in line, con le Orche impegnate nella serie B/C sempre nel girone Nord Ovest.

Sfortunato esordio fuori casa, con i liguri senza gran parte dell’attacco, per vicissitudini varie: gravidanze, infortuni e problemi di lavoro che incidono sulla produzione di goal.

Primo tempo sostanzialmente in equilibrio, che finisce sul 3 a 1 per i padroni di casa, con Monaco fortunosamente a segno per i nerofucsia.

Nel secondo, complici anche powerplay per i piemontesi, la partita volge a favore dei Draghi, che meritatamente se la aggiudicano, grazie ad una maggiore esperienza e ad un gioco meglio articolato. Di Parodi la seconda marcatura ligure.


“LE CAPPAGELLE” –  risalgono a tempi preistorici, quando un giovane capitano di 62 anni comincia a dare giudizi alle prestazioni (se cosi si possono chiamare) delle Orche.

Luca Taraschi: portiere prestato alla difesa, con la mobilità della torre Eiffel e la cattiveria di Tyson incazzato, prestazione accettabile senza errori di sorta :5

Semenza: qualche errorino di gioventù, ma salva la squadra dall’onta della doppia cifra, grazie ad una prestazione di buon livello per tutta la durata dell’incontro: 6

Lavagna: non in perfetta forma, tiene bene per un tempo, poi tende a scordare l’avversario in marcatura, ma sta crescendo incontro dopo incontro:5

Monaco: segna un goal imbarazzante e gioca nello stesso modo, salvato più volte dai compagni, regala un assist agli avversari:2

Contenta: con qualche incertezza, porta a casa una discreta prestazione, certo, manca velocità nel gioco ma promette bene:5

Gutierrez: analogo discorso, non ancora la sufficienza, ma una bella crescita, che fa ben sperare :5

Calleri: da l’anima in pista, ma non riesce a trovare il guizzo giusto per segnare, speriamo si sblocchi in fretta perchè servono finalizzatori:5

Parodi: come al solito lodevole impegno ma molta confusione, spesso fuori posto , spreca molte energie essendo tra l’altro non perfettamente a posto fisicamente:5

Giacchè: anche lui gioca individualmente, talvolta entra facilmente nella difesa avversaria,ma per l’arbitraggio da pattinaggio artistico dettato dalla federazione, risulta troppo scorretto:5

Arbitro: decide per una linea dura e fischia anche troppo, comunque discreto:6

nadya

Lascia una risposta